Categoria: Rivoluzioni

Possiamo chiamarli uomini ? Olocausti moderni, troppo distanti dai nostri confort.

Il fatto quotidiano ha pubblicato nei giorni scorsi, una testimonianza, agghiacciante, fra le tante degli scampati agli orrori del regime siriano di Assad. Non servono commenti, se non silenzi e riflessioni umane. Ci si chiede come nostri simili possano coltivare un odio che rechi ancora a…

Vota:

Europa…vecchio scarpone.

Il 25 marzo del 1957, nel secolo scorso, alcuni uomini politici ebbero il coraggio di guardare lontano facendosi avvolgere da emozioni costruttive, certi avrebbero tracciato la strada per un futuro umano e comunitario migliore. Di anni ne sono trascorsi, e con essi, governi succeduti,…

Vota:

Quando eravamo piccoli.

Ricordo tratti dell’infanzia, dove la finestre di casa davano su nastri trasportatori meccanici intenti a spingere balle di fieno ai piani alti del fienile di fronte. Mattinate in cui il muggito delle mucche diveniva assordante quanto il frinire delle cicale nelle notti d’estate, vili…

Vota:

Italia: apologia dell’indifferenza

Grazie ad un lavoro che permette di viaggiare, chi come me vive molto tempo a contatto con culture differenti, troverà bizzarro se non da “sit-com” la realtà politica contemporanea di questo Paese. La sensazione di frustrazione è palpabile ovunque e mentre chi può, chi…

Vota:

Disobbedienza civile. Coraggioso Thoreau.

  “Per sei anni non ho pagato la tassa elettorale. Per questa cosa una volta sono stato messo in prigione per un’intera notte; e mentre contemplavo le mura di pietra massiccia, spesse due o tre piedi, la porta di legno e ferro, spessa un…

Vota:

Un odio apolide, senza tempo e l’orgoglio di non dimenticare.

Avvolti da un’ipocrisia palpabile, siamo a celebrare una nuova giornata mondiale contro l’omofobia. Nel mio Paese c’è ormai poco da dire se non un nulla di fatto sul fronte legislativo, nonostante la costituzione dovrebbe garantire pari diritti e dignità ad ogni cittadino. Noi continuiamo…

Vota:

“Avanza tu solo”

Se gli altri non rispondono all’appello, avanza tu solo, Se si accovacciano muti, spauriti, la faccia contro il muro, Dì quello che pensi, fossi l’unico a parlare, O uomo di sventura. Se ti voltano le spalle, se abbandonano la dura traversata, O uomo di…

Vota:

Giovani con la passione del proprio Paese.

” Il potere della gente è più forte della gente al potere. “ … il nostro problema più grave è che, ironia della sorte, in Egitto ciascuno vede soltanto i propri problemi. Non capiamo che anche se le difficoltà che sperimentiamo sono diverse, la…

Vota: