I dittatori

946775_10151610825397225_1790899083_n

E’ rimasto un odore tra i canneti :

un misto di sangue e carne, un penetrante

petalo nauseabondo.

Tra le palme da cocco le tombe sono piene

di ossa demolite, di ammutoliti rantoli.

Il delicato satrapo conversa

tra coppe, colletti e cordoni d’oro.

Il piccolo palazzo luccica come un orologio

e le felpate e rapide risate

attraversano a volte i corridoi

e si riuniscono a voci morte

e alle bocche azzurrate sotterrate di fresco.

Il dolore è celato, simile ad una pianta

il cui seme cade senza tregua sul suolo

e fa crescere al buio le grandi foglie cieche.

L’odio si è formato squama su squama,

colpo su colpo, nell’acqua terribile della palude,

con un muso pieno di melma e di silenzio.

PABLO NERUDA – POESIE

4 thoughts on “I dittatori

  1. Meravigliosa!!!! Piena di significato! !!

    Traspare la paura, il dolore, la solitudine. Rende tangibile l’odio che squama su squama si e’ formato in quella palude dove se vi si cade dentro si affonda nel buio che imprigiona, lega e uccide.

  2. Penetrante questa poesia di Neruda. Mi attira molto i contrasti, prevale la malinconia, la rabbia, il nero, ma a volte è celato tra ori e luccichi, pur essendo errate visioni di luce. I dittatori persistono, così come l’odio che nasce, si dà una forma e cresce. Ed eppure, il contrasto dei giorni moderni è che le dittature sorgono senza che neanche possiamo accorgercene o chiamarle tali.
    Un carissimo saluto Bruno 🙂 Un abbraccio!

    1. Ciao Andrea ! Concordo pienamente la dittatura cresce sempre subdolamente e si alimenta preliminarmente di consenso popolare per poi mietere orrore e bandire ogni libertà. Mi piace moltissimo Neruda proprio per queste sue incursioni nelle ferite di questi abominevoli atti di onnipotenza. Scrivo poco perché tra lavoro viaggi all’estero e trasloco in corso ho pochissimo tempo ma ho letto i tuoi ultimi post che mi mettono sempre di positivo pensiero. Grazie un abbraccio a te !

Grazie dell'attenzione !

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...